Come dimagrire pancia e fianchi con gli esercizi fisici e la dieta corretta

Inutile illuderci, per dimagrire bisogna impegnarsi, quindi, facciamolo con la dieta corretta e gli esercizi più efficaci.

Dimagrire pancia e fianchi è possibile, ma per ottenere dei risultati, non è granché utile affidarsi a costose creme miracolose (o presunte tali) senza associare attività fisica e dieta, e lo afferma una persona che in passato sperava di poter davvero dimagrire grazie a questa o a quella crema. La verità, con buona pace delle inguaribili sedentarie, è che per dimagrire (e non solo pancia e fianchi, ma in generale) bisogna faticare, bisogna impegnarsi davvero. I risultati non tarderanno ad arrivare, e ben presto vi renderete conto del fatto che in realtà fare attività fisica e mangiare in maniera sana non è “affatto male”, ma che anzi, uno stile di vita corretto può davvero migliorare la nostra quotidianità in tutti i suoi aspetti.

Ma detto questo, passiamo ai consigli utili per dimagrire pancia e fianchi con gli esercizi fisici e la dieta corretta.

In primo luogo, per quanto riguarda la dieta, ricordate che se avete bisogno di perdere molti chili, bisognerà chiedere il parere ad un dietologo esperto, che saprà consigliarvi la dieta più adatta a voi. In caso contrario, eliminate naturalmente tutti i cibi zuccherati e grassi, gli alcolici e le bevande gassate, e preferite frutta, verdure, formaggi magri e carni bianche. Inoltre, esistono molto cibi e tisane che aiutano a sgonfiare proprio la zona addominale in maniera efficace.

Per quanto riguarda l’attività fisica invece, il consiglio che danno giustamente gli esperti è quello di svolgere sia attività aerobica che anaerobica. Proprio l’attività aerobica è infatti utilissima per bruciare più calorie, per “smuovere il metabolismo” e perdere peso, mentre eseguendo degli esercizi specifici, è possibile tonificare determinate parti del corpo, come nel nostro caso la pancia e i fianchi. Fra gli esercizi migliori per la pancia, oltre ai crunch, potreste eseguire gliaddominali a “bicicletta”, mentre per quanto riguarda i fianchi, gli esercizi non mancano di certo. Eccone alcuni da eseguire anche a casa.

  • Esercizio 1: mettetevi in posizione eretta reggendo due manubri non troppo pesanti né troppo leggeri. Braccia lungo i fianchi, e scendete prima a destra e poi a sinistra. Eseguite 30 ripetizioni per tre serie ciascuna.
  • Esercizio 2: Indossate le cavigliere con i pesi, coricatevi su un fianco tenendo la gamba tesa ed appoggiando il gomito piegato al pavimento, la mano dell’altro braccio poggiata sul fianco. Quindi, sollevate verso l’alto la gamba e tornate alla posizione di partenza. Ripetete 25 volte per 3 serie.

I 5 esercizi per bicipiti da fare a casa per scolpire le braccia

Quali saranno gli esercizi per bicipiti da eseguire anche a casa, per ottenere finalmente delle belle braccia toniche? Oggi ho deciso di segnalarvi cinque esercizi da eseguire con l’aiuto dei manubri e di un bilanciere, esercizi efficaci che, se eseguiti con la giusta costanza e se associati ad una sana alimentazione e a dell’attività fisica regolare, vi permetteranno di sfoggiare finalmente delle braccia toniche e davvero belle. Siete pronte? Cominciamo!

Curls alternati con manubri

Mettetevi in posizione eretta con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle e tenendo il busto diritto. Le braccia dovranno essere completamente distese lungo i fianchi e dovrete impugnare i vostri manubri con i palmi delle mani rivolti in avanti. Quindi, mantenendo spalla e braccio immobili, flettete l’avambraccio e riportatelo poi alla posizione di partenza. Ripetete con l’altro braccio.

Curl in concentrazione

Sedute su una panca, gambe divaricate e busto leggermente flesso in avanti. Poggiate uno dei due gomiti nella parte interna della coscia impugnando il manubrio con il palmo rivolto verso la coscia opposta. Quindi, realizzate una flessione del braccio portando il peso verso l’alto e riscendete.

Culrs in piedi con bilanciere

Mettetevi in posizione eretta con le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle e leggermente piegate. Stendete le braccia mantenendo il busto dritto. Quindi, flettete gli avambracci avvicinandoli al busto e reggendo il bilanciere. Ricordate di mantenere fermi i gomiti e di non curvare mai la schiena durante l’esecuzione dell’esercizio.

Trazioni alla sbarra

Per chi vuol fare un allenamento intenso, troviamo poi le trazioni alla sbarra! Mettetevi di fronte alla sbarra ed impugnatela con il palmo delle mani rivolto verso di voi. Quindi, effettuate una flessione dell’avambraccio per portare il corpo verso l’alto, superando con il mento il livello della sbarra. Scendete lentamente.

Curl a martello

Per finire, potreste eseguire il curl a martello con dei pesetti da due chili ciascuno. Mettetevi in posizione eretta con le gambe leggermente flesse e la schiena ben dritta. Stendete le braccia lungo i fianchi impugnando i manubri con i palmi delle mani rivolti verso l’interno. Quindi, flettete l’avambraccio mantenendo il gomito ben fermo e tornate alla posizione di partenza.