Quale sport scegliere per migliorare la propria salute?

Lo sport se effettuato in maniera regolare aiuta a prevenire almeno una quarantina di patologie a livello cardiaco ed osseo, oltre a combattere l’obesità e le malattie da essa derivate. É quanto rivelato da una recente scoperta medica, che aggiunge inoltre come una disciplina sportiva, se scelta male, può arrecare danno a corpo e mente. Come fare, quindi, per scegliere, e tenersi per tutta la vita, lo sport giusto per stare in salute?

LE VARIABILI DA CONSIDERARE: CORPO E MENTE

Esiste una condizione per ottenere dei miglioramenti: la disciplina che si pratica deve piacere a chi la svolge e non deve essere percepita come costrizione. I medici hanno quindi dedotto che certi sport, se svolti con passione, aiutano anche in condizioni di forte stress. Se però vogliamo che uno sport resti “nostro” per tutta la vita o quasi, dobbiamo avere ben chiaro quali sono i limiti e i problemi del nostro corpo: inutile scegliere il body building se desideriamo dimagrire ed abbiamo ossa fragili, o il calcio se, pur amando gli sport di squadra, non tolleriamo lo stress!

ATTIVITÀ AEROBICHE PER DIMAGRIRE

Cominciamo dal sovrappeso: l’obiettivo è dimagrire e restare magri, scongiurando diabete ed obesità. Gli sport da scegliere dovranno essere, in questo caso, aerobici: per produrre nuova energia, cioè, l’organismo fa fronte alle riserve di carboidrati e grassi trasformando l’ossigeno che respiriamo. Quali attività preferire? La corsa, innanzitutto, che può far bruciare anche 800 calorie in un’ora, ma anche il karate o il calcio, con 700kcal/h. Bene anche il nuoto – 500 kcal/h -, mentre poco possono il golf o la pesca sportiva – 300 e 250 kcal/h –. Se volete risultati meglio allenarvi per brevi sessioni più spesso che poche volte e a lungo, altrimenti lo sforzo resterà vano.

 

CICLISMO E NUOTO PER LA SALUTE DEL CUORE

Anche preservare l’apparato cardio-vascolare è uno degli obiettivi di chi si approccia alle discipline sportive. Il cuore è un muscolo che, sotto sforzo, trae energie dai grassi nel corpo. Ma per bruciare grassi serve ossigeno. Niente di meglio degli sport aerobici! Con un costante e moderato esercizio aerobico come quello di ciclismo e nuoto, si può addirittura tenere lontano un infarto! Bene anche il walking a velocità sostenuta. Da evitare, invece, il calcio, per il suo andamento non costante – momenti di sforzo intenso alternati a momenti di sosta possono danneggiare il cuore -. Raccomandata, anche in questi casi, costanza e frequenza negli allenamenti.

CALCIO E BASKET PER OSSA FORTI

 

Una ricerca dell’Università del Missouri negli Usa ha recentemente scoperto che alcuni tipi di attività fisica aumenterebbero la densità delle ossa. Si tratta di sport che prevedono resistenza ed alto impatto – i piedi pestano più pesantemente il terreno -. Via libera quindi a calcio, basket e pallavolo per ragazzi e adolescenti. Per chi invece è in età adulta e vuole scongiurare l’osteoporosi fanno benissimo anche il podismo e lo jogging. Se non siete allenati cominciate con sessioni di pochi minuti al giorno per evitare contratture.

LA DANZA PER COMBATTERE LO STRESS

La salute del corpo può essere amplificata dalla salute della mente: se la psiche è rilassata l’ossidazione delle cellule rallenta e si invecchia più tardi. Questo effetto viene ottenuto dal rilascio nel cervello delle endorfine, proteine prodotte dall’ipotalamo che consentono un intenso buonumore senza sentire la fatica. In generale, tutte le attività praticate con piacere fanno produrre endorfine. Nelle attività fisiche però il primato spetta alla danza. A causa anche del contatto fisico ravvicinato con l’altro, chi balla risulterebbe, da alcuni studi, più ricco di contatti umani e più propenso ad affrontare le difficoltà della vita.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *